100

In Field

Krugg il sorriso è servito

di Luigi Rizzo
“Con quella bocca può dire ciò che vuole!” : questa battuta, qualche tempo fa, voleva esprimere un complimento ad un bel sorriso femminile, nell’ambito della campagna pubblicitaria di un famoso dentifricio. Dietro una bocca in ordine o (ahi!) dietro il trapano del dentista esiste un’organizzazione articolata che funziona bene grazie agli ingredienti dell’AIDC: codice a barre e radiofrequenza. E’ la Krugg, azienda con sede a Buccinasco (MI), che vende sotto vari marchi attrezzature e prodotti di consumo odontoiatrico e fornisce un’ampia gamma di servizi specifici rivolti a dentisti, laboratori dentistici ed ospedali
20-04-2005
Henry Schein, Inc., il più grande fornitore di prodotti e servizi per la salute e la cura dentale nei mercati nord americani ed europei, opera in Italia attraverso la propria controllata Krugg S.p.A. Presente sul mercato italiano da 25 anni, con un fatturato 2003 di oltre 55 milioni di euro, Krugg è l'azienda leader nella vendita diretta, tramite catalogo, su tutto il territorio nazionale di prodotti destinati a medici dentisti ed odontotecnici. La qualità del servizio è sempre stato l’obiettivo principale dell’azienda e ne ha determinato il successo, i cui fattori chiave sono stati, e sono, la vasta gamma di prodotti sempre disponibili a magazzino, la competenza del personale e i tempi di consegna molto rapidi. Inoltre, Krugg è stata la prima tra le aziende commerciali italiane nel settore dentale a certificare il proprio Sistema Qualità in conformità ai requisiti della normativa UNI EN ISO 9002, in seguito estesa alla norma EN 46002. Tramite i propri cataloghi, la Krugg commercializza la maggior parte dei marchi più noti presenti sul mercato, alcuni in esclusiva e altri propri. Fra i marchi in esclusiva, i prodotti professionali Colgate, lo strumentario canalare, le frese e suture Mani, i bisturi e le lame KAI, le linee disinfezione di Henkel Ecolab e di Citrosteril Sanitas. Ed inoltre, con marchio Krugg: strumentario/chirurgico, prodotti monouso, prodotti per conservativa, protesi, endodonzia, apparecchiature e abbigliamento professionale. Con marchio Ortosmail, prodotti per ortodonzia e con marchio Esthetic Implant, prodotti per implantologia. Presso la sua sede di Buccinasco (MI), è attivo inoltre dal 1999 un centro culturale, realizzato secondo le più moderne tecnologie, con un programma articolato in numerosi corsi dedicati all'approfondimento scientifico delle varie branche dell'odontoiatria.
Gestire la crescita con strumenti adeguati Un’azienda di successo si trova necessariamente ad affrontare i fenomeni legati alla crescita dell’azienda stessa, ovvero quelle situazioni di saturazione delle risorse che, se persistenti, generano scadimenti di produttività e di qualità in tutta la catena distributiva. A volte un picco di attività può essere superato con il ricorso a risorse interinali, ma se il picco stesso diventa costante occorre intervenire con l’adozione di strumenti adeguati. La situazione che la Krugg doveva affrontare non era delle più felici. Il ricorso allo straordinario era la normalità, la settimana lavorativa spesso comprendeva il sabato, gli operatori dovevano affrontare numerosi problemi determinati da un’organizzazione del magazzino obsoleta, la presenza di personale interinale era una costante. Ciò nonostante, nei periodi di picco trascorrevano due giorni dal momento in cui l’ordine veniva ricevuto a quello in cui la merce relativa usciva dal magazzino e di conseguenza al cliente veniva consegnata con ritardo. Per riportare la situazione ad un livello allineato agli obiettivi di qualità aziendali, sono state intraprese una serie di iniziative, tra le quali l’inserimento di un nuovo responsabile della logistica e l’adozione e la messa a punto del sistema di gestione di magazzino (WMS) Store2000 di Speed Automazione. Completamente configurabile e parametrizzabile, Store2000 disciplina la gestione fisica della mappa di magazzino e delle relative attività di ingresso e di uscita dei prodotti, integrando tecnologie e strumenti adeguati: identificazione automatica con codice a barre e terminali radiofrequenza. Entrambi vengono impiegati fin dal ricevimento delle merci, identificando sia il DDT che i pallet/colli che compongono la consegna con etichette prestampate e registrando sul sistema l’abbinamento all’ordine di acquisto con il terminale. Il ricevimento fisico può avvenire contestualmente o in un momento successivo: in ogni caso i materiali ricevuti vengono spuntati e controllati, quindi abbinati alle UDC per il carico fisico a magazzino. Lo stoccaggio della merce a scaffale avviene assegnando automaticamente agli operatori le missioni di carico, in funzione delle priorità determinate dal livello di materiale presente nella locazione di picking, dei volumi, della tipologia e delle caratteristiche specifiche dei prodotti configurate in anagrafica. La certificazione della destinazione di stoccaggio, assegnata dal sistema, avviene leggendo il codice a barre che la identifica con il terminale radiofrequenza. Store2000 genera automaticamente le missioni di ripristino relative ai prodotti sotto scorta minima, calcolando la quantità di prodotto da spostare in funzione del volume disponibile nella locazione di picking. La possibilità di parametrizzare il livello di scorta minima consente di ottimizzare l’attività degli operatori addetti al ripristino. In altri termini, è possibile sfruttare al meglio le situazioni di relativa tranquillità, aumentando il livello stesso: si forza in tal modo la generazione di nuove missioni di ripristino che migliorano la disponibilità al prelievo e predispongono ad una gestione di eventuali picchi di attività senza affanno. Un picking “senza rete” Krugg riceve circa un migliaio di ordini al giorno, ogni ordine mediamente contiene dieci voci di prelievo. Gli operatori addetti al picking e alla spedizione della merce ordinata vengono guidati dal sistema attraverso il terminale portatile, il Falcon 4220 della PSC con sistema operativo Windows CE.NET e connessione wireless Wi-Fi all’infrastruttura Cisco. L’applicazione “web based” consente agli operatori di gestire autonomamente qualsiasi eccezione e di completare sempre e comunque la missione assegnata. Anche l’attività di spedizione viene gestita completamente dal sistema generando automaticamente le etichette con le informazioni relative al peso e volume del collo, e al vettore che si farà carico della spedizione stessa; vengono inoltre prodotti i documenti di trasporto. Infine, Store2000 consente la gestione integrata delle attività inventariali per allineare le giacenze fisiche e contabili. Sono disponibili varie modalità di inventario: per gruppi di locazioni, per area, per magazzino. L’attività non influisce sulle normali operazioni di magazzino, in quanto gestito in forma dinamica per minimizzare l’impatto sulle stesse. "Abbiamo lavorato sodo ma il risultato è stato eccellente" afferma il sig. Dossena, responsabile della logistica. "Grazie al sistema di gestione Store2000 di Speed Automazione e ai terminali Falcon 4220 di PSC abbiamo ottimizzato tutti i flussi di magazzino e questo ci consente di fornire un servizio ottimo ai nostri clienti. Siamo rientrati in orari di lavoro normali e siamo riusciti anche a contrarre sensibilmente il numero degli addetti alle attività di magazzino. Oggi siamo in grado di evadere nella stessa giornata - mediamente - gli ordini che riceviamo entro le tre del pomeriggio". Krugg, un’azienda al servizio del sorriso: "Anche gli operatori del magazzino sorridono, ora", conclude Dossena.
PDF
versione PDF

 

editrice TeMitemichannelDatavalue su Twitter